MARCO CIARLO ASSOCIATI. Architetture, luoghi e paesaggi.

MARCO CIARLO ASSOCIATI. Architetture, luoghi e paesaggi. /

AUTORE /
Marco Mulazzani
ISBN /
978883708554
ANNO PUBBLICAZIONE /
2012
PREZZO /
40   EURO
COLLANA /
Documenti di architettura
IN LIBRERIA /
Gennaio 2012
PAGINE TOTALI /
192
ILLUSTRAZIONI /
390 a colori e b/n

Electa pubblica per la prestigiosa collana Documenti di architettura Architetture, luoghi e paesaggi. Marco Ciarlo Associati, di Marco Mulazzani. Il volume offre una significativa selezione dei lavori realizzati e progettati a partire dal 1995 da Marco Ciarlo (Savona 1961) in collaborazione con Fabrizio Melano (Savona 1968) e Giampiero Negro (Savona 1968) – con i quali fonderà, nel 2004, lo studio Marco Ciarlo Associati.

La gallery delle immagini  

Il sommario

Le opere presentate rispondono alla volontà di far dialogare figure e materiali rigorosamente contemporanei con i luoghi che li accolgono: in questo confronto, risiede il valore dell’esperienza progettuale che il libro descrive. Ogni progetto è presentato da una scheda e documentato da fotografie, disegni e plastici. A partire da Piazza Arturo Martini a Savona, realizzata nel 1995, fino alla piscina comunale di Savona, conclusa nel 2011, il volume si snoda attraverso un percorso cronologico. Accostando materiali nobili e poveri, l’architetto gioca sul contrasto tra lavorazioni artigianali e industriali e sulla variazione di tessiture e cromatismi delle superfici, con una capacità dovuta alle frequentazioni di artigiani e artisti, di grafici, fotografi e designer e delle manipolazioni condotte in prima persona sulla “materia”.
La presentazione sull’Almanacco di Casabella del 1999 di piazza Marinai d’Italia a Borghetto Santo Spirito (1997-98) – uno degli interventi più noti di Ciarlo – segna l’inizio di un crescente riconoscimento, che porta l’architetto ad essere considerato uno degli esponenti di primo piano della nuova generazione italiana. Le sue opere, realizzate in un’area geografica ristretta, sono frutto dei rapporti professionali instaurati in un ambiente piuttosto circoscritto e testimoniano come il progressivo rinnovamento della cultura architettonica e dell’esercizio della professione abbia origine dalla “periferia” piuttosto che dai “centri”: è questo uno dei punti su cui verte la premessa al libro, firmata da Francesco Dal Co. Questo fenomeno è legato al momento storico ed è d’altronde percepibile anche in altri settori disciplinari con esiti tutt’altro che “provinciali”.
Conclude il volume un profilo biografico di Marco Ciarlo scritto da Brunetto De Batté. Il racconto fotografico è opera di Alberto Piovano. Premessa di  Francesco Dal Co.

Marco Mulazzani (1959) si è laureato presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, ove è stato professore a contratto dal 1996 al 2002. Professore associato di Storia dell’architettura dal 2005, ha insegnato sino al 2008 presso il Corso di laurea in Ingegneria edile-architettura nella Facoltà di Ingegneria dell’Università di Trento e attualmente insegna presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Ferrara. Dal 1997 è redattore di «Casabella».
Per i tipi di Electa ha pubblicato I padiglioni della Biennale. Venezia 1887-1988 (1988), Guida all’architettura italiana del Novecento (1991, con S. Polano), Le macchine volanti di Corradino D’Ascanio (1999, con A. Bassi), Luigi Moretti. Opere e scritti (2000, con F. Bucci), Giuseppe Vaccaro (2002), Massimo e Gabriella Carmassi (2004), Architetti italiani. Le nuove generazioni (2006), Case del balilla. Architettura e fascismo (2008, con R. Capomolla e R. Vittorini), Ipostudio. La concretezza della modernità (2008), Architettura e paesaggio costruito. Palerm & Tabares de Nava (2010), Natura e artificio. Il Barranco de Santos a Santa Cruz de Tenerife (2010), Massimo Carmassi. Recupero, conservazione, riuso. Un centro culturale nel Mattatoio di Roma (2011).





RICERCA NEL CATALOGO /

RICERCA NEL SITO /