HOME / Mostre / focus-on: “a Oriente. Città, uomini e dei sulle vie della seta”/ La stampa ha scritto

“a Oriente. Città, uomini e dei sulle vie della seta”/ La stampa ha scritto /

«Ma il documento intorno al quale è stata organizzata l’esposizione arriva dalla Cina ed è presentato in assoluta prima mondiale (…). Il visitatore la troverà alla fine del percorso, dopo una passeggiata tra rilievi funerari provenienti da Palmira, argenti e frammenti di seta dell’Iran sasanide tessuti con figure di animali fantastici, vetri e terrecotte dell’Afghanistan, teste di Buddha del Pakistan e della Cina. Il tutto immerso in una messa in scena multimediale creata da Studio Azzurro, con videoinstallazioni che ridisegnano le antiche vie e intessono le storie dei popoli che grazie a quelle vie hanno mescolato le loro diverse culture. » Lauretta Colonnelli Corriere della Sera

«Oltre 30 metri di seta dipinta che raccontano la Mongolia del XVI secolo: è la Mappa del paesaggio mongolo, documento preziosissimo in mostra (…), in anteprima mondiale alle Terme di Diocleziano, a Roma. Proprietà di un collezionista cinese che l’ha scovata anni fa in Giappone, mai esposta prima d’ora, neppure in Cina, è il pezzo forte di “a Oriente”.» La Stampa

 «Il percorso non riguarda solo la vastità geografica, ma attraversa i secoli raccontando lo scambio tra i popoli dal II secolo a.C. al XIV secolo, delineando una trama che emerge grazie all’allestimento multimediale ideato da Studio Azzurro. »
Giuseppe Serao, Daniela Trincia La Repubblica

«… di grande interesse perché documenta, attraverso duecento toponimi, le conoscenze geografiche della Cina al tempo della dinastia Ming. »
Flavia Matitti L’Unità

«… possiamo senz’altro dire che “a Oriente” , la mostra inaugurata presso il Museo Nazionale Romano delle Terme di Diocleziano, è una delle migliori degli ultimi anni. »
Stefano Mammini Archeo

«La fantasia vola lontano visitando “a Oriente: città, uomini e dei sulle vie della seta”… »
Lidia Lombardi Il Tempo

Fino al 26 febbraio 2012: Palmira, Tur ‘Abdin, Ctesifonte, Taq-e Bostan, Merv, Samarcanda, Ghazni, Swat, Kucha, Turfan, Dunhuang, Xi’an, queste le tappe che ci  portano “a Oriente”, in un viaggio attraverso le affascinanti e leggendarie Vie della Seta, tra il II secolo a.C. e il XIV secolo. 

 A Roma nelle grandiose Aule delle Terme di Diocleziano, eccezionalmente aperte per l’evento.

VAI ALLA SCHEDA

CONDIVIDIBookmark and Share





RICERCA NEL CATALOGO /

RICERCA NEL SITO /

MOSTRE IN CORSO /

Per visualizzare correttamente il contenuto di questo sito è necessaria una versione di flash più recente.
Scarica l'ultima versione di Flash Player